Per Fitch Argentina vicina al baratro

28 novembre 2012 14:200 commentiDi:

La crisi economica e finanziaria di questi anni non sembra avere confini e tocca anche Paesi che sembravano in crescita. È il caso del’Argentina, che qualche anno fa ha vissuto una crisi tra le più grandi ma viste e che ha portato quasi al fallimento del Paese sudamericano.

Oggi Fitch, l’agenzia di rating internazionale, ha tagliato il rating dell’Argentina e afferma che è probabile un default sui pagamenti. Argentina quindi a rischio fallimento?


Il rating passa da “B” a “CC” perdendo cinque posizioni. La questione del probabile default sui pagamenti è importante e riguarda anche il fatto che la settimana scorsa la Corte federale di Manhattan ha condannato l’Argentina, attraverso il giudice Thomas Griesa, a pagare 1,33 miliardi di dollari ai fondi speculativi che detengono il suo debito. Questi hanno rifiutato lo scambio di titoli dopo il default dell’Argentina nel 2001.

Fitch ha quindi bocciato l’affidabilità del debito dell’Argentina e questo può avere importanti influenze, visto che gli investitori seguono le indicazioni dei giudici delle agenzie di rating.
In Argentina la recessione continua a preoccupare e crescono le situazioni di malcontento sociale, soprattutto per l’alto livello dell’inflazione.

Per quanto riguarda le altre agenzie di rating, Standard & Poor’s assegna all’Argentina un “B-“ e Moody’s un “B3 negative”. Tutte valutazioni che sono poco sopra il livello di default per l’Argentina.






Tags:

Lascia una risposta