Gli italiani risparmiano sulla spesa ma vanno al ristorante

25 maggio 2013 11:380 commentiDi:

spesaIn anni di recessione e di crisi di certo non ci si poteva aspettare che i consumi degli italiani continuassero a salire. Alla riduzione del potere d’ acquisto delle famiglie, ha fatto quindi seguito, inevitabilmente, nel giro di pochi anni, anche un drastico calo dei consumi, e negli ultimi tempi i nostri connazionali hanno cominciato a risparmiare anche sul mangiare, ovvero su alimentari e bevande.

> I consumi caleranno ancora nel 2013

Una recente indagine condotta da Fipe – Confcommercio ha infatti rilevato che tra il 2007 e il 2012 i carrelli della spesa degli italiani sono diventati sempre più leggeri, dal momento che i consumi hanno subito un importate calo del 9,6% e in generale sono stati “risparmiati” cioè spesi in meno, sull’ alimentare, 12,4 miliardi di euro.


> Cambiano i consumi degli italiani

A causa della crisi cioè gli Italiani hanno cominciato a ridurre gli acquisti anche di  pane, frutta, carne, pesce, uova, e latte. E questa situazione, in previsione dell’ aumento dell’ aliquota dell’ IVA a luglio e dei rincari dei prezzi, non potrà che peggiorare. Sono aumentati, infatti, che i lavoratori che si portano il pranzo da casa.

Ma il dato più sorprendente e stonato dello studio è quello secondo cui, tra il 2007 e il 2012 gli italiani hanno continuato a frequentare i ristoranti, che hanno visto un incremento dello 0,6%.






Tags:

Lascia una risposta