Grecia, passa il pacchetto austerità

8 novembre 2012 11:520 commentiDi:


La Grecia approva le richieste dell’Europa utili per sbloccare i prestiti internazionali, passo fondamentale per salvare l’economia e rimanere dentro l’Unione Europea. Il pacchetto di austerità è passato con il voto sia del socialisti sia dei conservatori. I tagli sono decisi, di 13.5 miliardi, e in piazza ad Atene la protesta è stata dura. Una protesta che non ha influito sui tagli e sulla scelta di approvare il pacchetto sull’austerità. Troppo importante, al momento, rimanere all’interno dell’Europa.
La protesta ad Atene assume i contorni di una vera e propria guerriglia urbana. Molotov, lacrimogeni e cannoni ad acqua per le strade, con la polizia che ha dovuto faticare molto per contenere la rabbia della protesta. A piazza Syntagma nel centro di Atene c’erano circa 100 mila greci e neanche la pioggia li ha fermati. Il Paese è in ginocchio, le persone non riescono più a sopportare i sacrifici e lo sciopero generale da due giorni sta paralizzando tutto.
In nottata, quindi, il pacchetto è passato. L’austerità è il presente della Grecia, mentre i prestiti possono essere ora elargiti come promesso dalla troika Ue-Bce-Fmi. Aiuti che riguardano una tranche da 31,5 miliardi di euro.
I greci comunque continuano a protestare e non ci stanno. I salari sono a rischio e comunque in diminuzione, le pensioni non più garantite come una volta, i sussidi a rischio e gli impiegati statali con il posto di lavoro precario.






Tags:

Lascia una risposta