Il Bonus IRPEF diventerà permanente con la Legge di Stabilità

18 luglio 2014 12:070 commentiDi:

euro

Il governo continua a discutere di incentivi per la ripresa e la crescita e di misure per l’abbattimento del cuneo fiscale, ovvero l’alta pressione delle tasse che grava sulle spalle di cittadini e imprese italiane. A tal proposito, quindi, il Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan ha ufficialmente annunciato che una delle più attese misure del 2014 diventerà in futuro un intervento di tipo strutturale e permanente. 

Come funziona il Bonus Irpef da 80 euro per i cassintegrati e i disoccupati

Padoan, infatti, nel corso della sua relazione sugli esiti del consiglio dell’Econfin, riunitosi la settimana scorsa, ha confermato che l’erogazione del Bonus Irpef da 80 euro, che a partire dal mese di maggio 2014 tutti i lavoratori dipendenti italiani hanno trovato in busta paga, diventerà permanente con la prossima legge di stabilità quella per la finanziaria del 2015, anche se tutti i dettagli in merito saranno inseriti all’interno del DEF, il Documento di Economia e Finanza, che verrà redatto nel prossimo mese di settembre.

E’ arrivato il Bonus Irpef da 80 euro – Cosa fare se si supera il massimale

Al fine di stimolare invece la ripresa e la crescita, nei prossimi mesi il governo ha intenzione di continuare a calcare tre diverse strade:

  • una maggiore apertura del mercato
  • una maggior numero di riforme strutturali
  • maggiori investimenti per la crescita.

Attualmente, tuttavia, la crescita è situata ancora a livelli molto deboli perché nel paese sussiste un alto livello di disoccupazione.

Il governo intende anche proseguire sulla strada delle riduzione del debito pubblico. Le stime redatte dalla Commissione Europea infatti non tengono conto di alcune voci di bilancio, come le minori spese pianificate e i maggiori introiti derivanti dalle nuove privatizzazioni, aperte proprio in questo periodo. Ci sarà anche un’accelerata sul pagamento dei debiti della pubblica amministrazione.

Tags:

Lascia una risposta