Il nuovo piano di controlli dell’Agenzia delle Entrate

7 agosto 2014 11:200 commentiDi:

agenzia-delle-entrate_h_partb

Come è noto da diversi mesi alla direzione dell’Agenzia delle Entrate c’è Rossella Orlandi, che ha sostituito il precedente direttore Attilio Befera. Proprio in questi giorni, quindi, la direttrice ha firmato un documento che riporta nel dettaglio, come in una sorta di linee programmatiche, gli interventi che verranno attuati per portare a termine gli obiettivi previsti di controllo fiscale. 

>  Rimborsi fiscali – L’Agenzia delle Entrate invita i contribuenti a fornire l’IBAN

Il fisco ha comunque inaugurato una nuova fase di ascolto delle motivazioni dei contribuenti, ragione per cui al centro del mirino dell’Agenzia delle Entrate ci saranno d’ora in avanti per lo più i grandi problemi di evasione e le grandi irregolarità, che saranno comunque sanate attraverso un’attenta valutazione delle motivazioni e dei rischi.

>  Nuove regole per le rateizzazioni dell’Agenzia delle Entrate

In sintesi il nuovo piano strategico dell’Agenzia delle Entrate prevede le seguenti operazioni:

  • i controlli relativi al Redditometro, strumento sempre in uso da parte dell’autorità fiscale, scatteranno solo nel caso sia presente un significativo scostamento tra il reddito dichiarato e le spese sostenute, ma si darà anche ampio spazio alla verifica dei dati e al confronto con i contribuenti in fase di contraddittorio
  • i controlli anti  – evasione o anti  – elusione su larga scala verranno concentrati sui grandi contribuenti, che possono mettere in atto strategie di delocalizzazione dei redditi o dare avvio ad una pianificazione fiscale aggressiva
  • si presterà attenzione a pratiche di migrazione o di riduzione delle dimensioni societarie messe in campo dalle imprese medio – grandi – cioè quelle con un fatturato superiore a 25 milioni di euro – che possono mettere in atto attività di evasione ed elusione fiscale
  • verranno effettuati controlli particolari sulle realtà non profit che svolgono attività commerciale
  • si presterà attenzioni alle possibili frodi e alle richieste di compensazione crediti illegittime.

 

Tags:

Lascia una risposta