Home / economia / Il palaghiaccio di Marino diventerà un supermercato Esselunga

Il palaghiaccio di Marino diventerà un supermercato Esselunga

Il destino del palaghiaccio di Marino, per diverse generazioni un punto di riferimento dei ragazzi di Roma e dei Castelli Romani per pattinare sul ghiaccio, è segnato. Il palazzetto è di proprietà dell’Esselunga, la storica catena milanese di supermercati, e dal prossimo anno inizieranno i lavori per costruirci un centro commerciale. Ad annunciarlo è stato l’assessore allo Sport, alle Politiche Giovanili e Grandi Eventi Cittadini, Daniele Frongia, a margine della Commissione capitolina Sport.

Frongia ha parlato della chiusura per due anni del Palazzetto dello Sport di viale Tiziano, dove i lavori di riqualificazione partiranno a inizio 2019. In vista della prossima stagione le squadre che ci giocano, basket e pallavolo, dovranno spostarsi in un altro impianto. “La buona notizia è che dal 2019 iniziano i lavori per rifare il palazzetto, sia dentro che fuori. Si tratta di due lotti per 2,9 milioni e i lavori dureranno un paio di anni. Io ho visitato la parte sotterranea e sono rimasto scandalizzato perché la manutenzione non manca da tre o quattro anni, in alcuni casi manca da 20 anni. La brutta notizia, invece, è che per due stagioni non ci sarà un posto dove giocare”, ha spiegato Frongia.

Per quanto riguarda la pallavolo si sta pensando a una soluzione in periferia, mentre per quanto riguarda la Virtus Roma Basket, che milita in A2, sono previsti incontri con l’azienda che gestisce il Palalottomatica. Un’altra ipotesi era, per l’appunto, anche il palaghiaccio di Marino: “Di proprietà di Esselunga, quest’anno è inutilizzato, quindi abbiamo pensato di fare un anno li. Ho incontrato i vertici di Esselunga e c’è stata grande disponibilità per fare giocare le squadre, ma purtroppo l’impianto non è agibile”.