In Italia c’è sempre più corruzione

5 dicembre 2012 16:260 commentiDi:

 

 

 

La corruzione in Italia continua a essere uno dei problemi più importanti. Un problema che limita lo sviluppo economico del nostro Paese e che non permette un sistema veramente meritocratico e legale. I tentativi per combattere la corruzione non sembrano essere stati efficaci fino a questo momento e c’è forse da analizzare meglio la collusione del sistema politico.

Il rapporto annuale di “Trasparency International” conferma l’esistenza di questo problema in Italia e aggiunge il fatto che la corruzione colpisce maggiormente i Paesi che hanno una situazione di crisi.

Nella trasmissione di ieri di Ballarò, il sottosegretario all’Economia Polillo ha affermato che in Germania c’è meno crisi perché le persone hanno più voglia di lavorare. Forse, però, bisogna considerare anche l’influenza della corruzione sul mondo del lavoro in Italia.


Per il sottosegretario i tedeschi hanno voglia di lavorare e gli italiani no

Nella classifica del rapporto l’Italia ha perso altri tre posti. La nuova classifica mondiale della corruzione vede l’Italia al 72esimo posto con 42 punti. Il punteggio va da 0 a 100 e l’Italia e allo stesso livello della Tunisia che ha 41 punti.

Il rapporto mette in evidenza che c’è una relazione tra crisi economica e corruzione. Infatti, la Grecia perde 14 posizioni e arriva al 94esimo posto insieme alla Colombia.






Tags:

Lascia una risposta