Ipotesi nuova manovra smentita da Mario Monti

3 aprile 2012 14:580 commenti

Il premier Mario Monti ha rassicurato gli italiani affermando che, dopo gli attuali sacrifici derivanti dalle recenti modifiche al regime fiscale, l’Italia non avrà bisogno di ulteriori manovre correttive.

Pur senza alcun esplicito riferimento diretto, dunque, le dichiarazioni di Monti hanno smentito l’ipotesi avanzata dal Financial Times. Il quotidiano britannico, in particolare, ha pubblicato un “rapporto” attribuito ai tecnici della Ue che sarebbe circolato lo scorso weekend durante la riunione dell’Eurogruppo tenuta a Copenaghen.

PREVISIONI TASSI DI INTERESSE BCE APRILE 2012 SECONDO UNICREDIT


Secondo tale rapporto, più nel dettaglio, ci sarebbe il concreto rischio che per l’Italia sia necessario un nuovo piano di austerità, in quanto gli sforzi compiuti dal Paese nel corso degli ultimi mesi potrebbero risultare insufficienti a fronte delle deboli prospettive di crescita e dei tassi di interesse relativamente alti. Sempre nel rapporto, inoltre, verrebbe specificato che il governo italiano deve assolutamente mostrarsi pronto ed evitare ogni esitazione nell’adottare nuove misure, qualora queste dovessero risultare necessarie.

IMU CON ALIQUOTA BASE A GIUGNO

La tesi avanzata dal Financial Times, tuttavia, oltre ad essere stata smentita da Monti, non ha ricevuto alcuna conferma dalla Commissione Ue.  Stamane, infatti, il portavoce di Olli Rehn ha dichiarato di non potere assolutamente confermare le indiscrezioni, aggiungendo che l’Italia ha preso misure decisive per il consolidamento dei conti e sta portando avanti riforme strutturali molto importarti, contrastando al contempo tutti quei fattori che possono essere la causa di un rallentamento della crescita.






Tags:

Lascia una risposta