La disoccupazione è in calo a giugno 2014 ma non tra i giovani

5 agosto 2014 10:490 commentiDi:

disoccupazione-giovani

Nel mese di giugno 2014 il mercato del lavoro ha fatto registrare per la prima volta dopo molti mesi un dato più unico che raro in Italia. Le percentuali assolute della disoccupazione sono infatti diminuite su base mensile, cioè rispetto al mese di maggio 2014, e i valori si sono assestati su una percentuale del 12,3 per cento. Per i tecnici dell’Istat questo dato è il livello più basso degli ultimi 10 mesi. 

Disoccupazione e lavoro – Le previsioni dei prossimi due anni nonostante la “ripresa”

Andando più nello specifico, quindi, si nota che il tasso di disoccupazione nel mese di giugno 2014 è calato di uno 0,3 per cento rispetto al mese di maggio, ma guardando ancora più indietro nel tempo si vede che lo stesso valore è salito di uno 0,1 per cento rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Che cos’è il Naspi, il nuovo sussidio di disoccupazione

A che punto è dunque l’Italia in merito all’occupazione? In termini netti i disoccupati italiani a giugno 2014 erano oltre 3 milioni di persone, in diminuzione del 2,4 per cento rispetto al mese precedente, ma in ascesa dello 0,8 per cento su base annua.

In Italia, quindi, sono ancora molte le persone senza lavoro e il  numero dei disoccupati è comunque in aumento, soprattutto tra i più giovani. Nel corso degli ultimi mesi si è potuto infatti registrare un vero e proprio tracollo in seno alla disoccupazione giovanile, quella che interessa la fascia più giovane di lavoratori con una età compresa tra i 15 e i 24 anni.

Nel mese di giugno 2014, infatti, il tasso di disoccupazione giovanile ha toccato il livello record del 43,7 per cento, con una diminuzione degli occupati del 3,3 per cento rispetto al mese di maggio e del 9,6 per cento su base annua.

 

Tags:

Lascia una risposta