La Germania torna alla crescita e alla competitività

18 maggio 2013 13:190 commentiDi:

merkelMentre nel resto d’ Europa ancora spirano forti venti di recessione, almeno una delle nazioni del Vecchio Continente sembra arrivata ad una ottimistica risoluzione. Si tratta della Germania, che, da sempre caratterizzata da una economia più solida e stabile di quella di molti atri Paesi europei, è però arrivata al punto di subire i contraccolpi della crisi, attorniata come è da economie in profondo rosso.

Angela Merkel commenta la situazione italiana


E così, dai vertici tedeschi, ecco arrivare una inversione di tendenza. La parola chiave al giorno d’ oggi in Germania, dopo mesi, anni passati a fare i conti con le politiche di austerity, non sarà più risanamento dei pubblici, né contenimento, né tagli alle spese, ma sarà competitività, in modo da stimolare la ripresa e la crescita economica.

L’Italia si ribella all’Austerity

D’ ora in avanti, cioè, una delle priorità di governo per Angela Merkel e colleghi sarà quella di tornare ad instaurare nell’ economia nazionale un sistema altamente competitivo attraverso un ciclo di riforme strutturali, che favoriscano nuovamente i consumi e l’ occupazione. Così come, del resto, aveva suggerito tra glia altri lo stesso Mario Draghi, il governatore della Banca Centrale Europea, che aveva da sempre sottolineato la limitata portata delle sole politiche monetarie.






Tags:

Lascia una risposta