L’evasione fiscale è di 41 miliardi, più di una manovra economica

17 dicembre 2012 16:010 commentiDi:

 

 

 

 

I dati mostrati dalla Guardia di Finanza sull’evasione fiscale per il 2012 parlano di una cifra molto elevata che è di circa 41 miliardi di euro, cioè più alta di una manovra finanziaria. Li evasori fiscali totali, cioè quelli che non hanno fatto la dichiarazione dei redditi e quindi pagato le tasse, sono 7500, mentre nelle attività commerciali uno scontrino su tre è irregolare.

L’evasione fiscale riguarda molti ambiti e settori ed è di diversi livelli, pesante e leggera. Si va dal proprietario che affitta in nero la casa al commerciante che non fa lo scontrino, da chi esporta i capitali all’estero a chi non fa le fatture per la propria attività.


Questi dati sono relativi all’intensificazione dei controlli che è stata fatta in quest’anno. Cosa accadrebbe se i controlli venissero ulteriormente intensificati? Probabilmente che i dati sarebbero ancora più incredibili e l’evasione fiscale ancora più diffusa e radicata in Italia.

I controlli hanno permesso di scoprire le frodi dell’Iva, con società fittizie create apposta per emettere fatture. Il fatto che molte attività commerciali non fanno lo scontrino. La questione dei soldi trasferiti all’estero, sui quali non è facile intervenire. C’è chi cambia la propria residenza all’estero, chi fa società all’estero ma opera in Italia e chi prativa il cosiddetto  di transfer pricing, cioè trasferire la tassazione su rami esteri della società.






Tags:

Lascia una risposta