L’Italia punta sulla Green Economy

30 gennaio 2013 23:400 commenti

Gli obiettivi sono quelli di organizzarsi, unire le forze e proiettarsi sui mercati internazionali delle tecnologie “verdi”, così da ottimizzare i non pochi vantaggi costituiti dalle imprese italiane del comparto.

Le istituzioni, insieme alle maggiori associazioni di imprenditori, accelerano i tempi per puntare sulla Green Economy.

Succede al road show inerente agli strumenti di incentivazione pubblica per la green economy. Durante il meeting è stato presentato il “Cleantech forum Italy”, che sarà la rete di imprese finalizzata all’ innovazione nel comparto ambientale per presentarsi sul mercato internazionale.

Il progetto

Il ministero dell’Ambiente insieme all’Ice (l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane), al network internazionale Cleantech Group e all’Area science park di Trieste hanno illustrato il progetto all’Università Luiss di Roma nella giornata di oggi.


Le motivazioni sono tante, tanto in Europa quanto nei Paesi in via di sviluppo come Cina, India, Brasile.

Così, Corrado Clini, Ministro dell’Ambiente, ha commentato la rete: “Abbiamo più di centomila aziende che esportano già in quest’ottica. Ora i finanziamenti vanno trovati sui mercati internazionali, dove si possono trovare investitori interessati alle tecnologie pulite”.

Obiettivi della rete

L’obiettivo è istituire la rete delle aziende italiane, facendo leva anche sullo scambio di informazioni circa i progetti nazionali ed europei. Tra le grandi imprese già coinvolte nell’organigramma segnaliamo Ansaldo Energia, Ducati Energia, Enel ed Enel Greenpower, Falck Renewables, Magneti Marelli, Mossi e Ghisolfi, Novamont, Solergy, Versalis.

L’appello di Clini

Clini ha sfruttato l’incontro per fare una preghiera al prossimo Governo, affinché assicuri un seguito a tutto il lavoro svolto.






Tags:

Lascia una risposta