Litecoin – Che cosa sono, come si usano, quanto valgono

5 febbraio 2014 14:300 commentiDi:

litecoin-logo

Negli ultimi tempi stanno diventando sempre più usate e popolari le cosiddette criptovalute, ovvero le monete virtuali, che da qualche anno si sono prepotentemente affiancate al denaro contante e a quello elettronico nella gestione delle operazioni finanziarie e vengono oggi utilizzate sia per le normali transazioni via internet, sia come forma di investimento. 

Le monete virtuali sono infatti monete che, non sono soggette ad alcuna autorità governativa, fiscale o economica, nascono e vengono utilizzate direttamente nel mondo online, quello delle connessioni peer-to-peer – o P2P come si suole scrivere in genere – e vengono coniate grazie all’esistenza di programmi e computer collegati in rete.

Le criptovalute, cioè, hanno origine nel mondo degli algoritmi e della crittografia, che di volta in volta definisce sia il numero di moneta da battere – e questa operazione è chiamata mining – sia i protocolli per l’effettuazione delle transazioni stesse. Anche delle monete digitali, quindi, come di quelle fisiche, non può esistere nel mondo un numero infinito, altrimenti si andrebbe incontro a fenomeni di svalutazione dovuti all’inflazione.

In genere i protocolli con cui vengono create e messe sul mercato le valute digitali sono segreti e lo restano per molto tempo. Stessa sorte tocca anche ai nomi dei loro ideatori o inventori o ai nomi stessi delle monete, che possono circolare per anni sotto pseudonimi pur continuando sempre a fare il loro dovere.

La diffusione e l’ascesa di Bitcoin

Una delle monete virtuali, o criptomonete che ha trovato maggiore diffusione negli ultimi tempi è stata la moneta virtuale Bitcoin, introdotta alcuni anni fa, circa nel 2009, da un informatico giapponese ad oggi ancora sconosciuto. In pochi anni ha però guadagnato la scena internazionale della finanza virtuale, perché è arrivata ad assumere quotazioni molto elevate e ad avere le potenzialità per dar luogo a vere e proprie bolle speculative.

Oggi, inoltre, questa moneta virtuale, che può vantare un cambio favorevole sul dollaro pari anche a 1000 a uno, viene utilizzata da molte persone quasi come bene rifugio: un tesoretto di valore al riparo dalle oscillazioni dell’inflazione, dal fisco e da tutte le altre rimanenti autorità governative della terra.

Come comprare Bitcoin

In un articolo pubblicato in precedenza su questo stesso sito abbiamo visto che Bitcoin, a partire dallo scorso anno, il 2013, non solo ha superato tutte le previsioni di diffusione e valore, ma ha trovato grande apprezzamento anche in ambienti per loro natura più aperti e votati alla tecnologia come la Silicon Valley, dove i grandi magnati di Internet, nel corso della scorsa annata hanno innescato una lotta piuttosto accesa per il predominio sulla moneta a suon di investimenti.

Ma dal momento della sua introduzione, la moneta virtuale Bitcoin, si può dire, ha fatto scuola e dietro il suo esempio sono venute a nascere nuove criptomonete, che a volte vengono sviluppate su protocolli molto simili. Una delle criptovalute che al momento sta riscuotendo grande successo è Litecoin, che può essere considerata come una sorta di costola di Bitcoin, perché è stata sviluppata a partire dallo stesso protocollo, anche se poi ha acquisito, rispetto alla moneta originaria, delle differenze fondamentali.

Cerchiamo quindi di capire meglio in che cosa consiste  questa moneta, quando e come può essere utilizzata e quale è il suo valore attuale. Leggendo questo post, infatti, anche se non avete mai sentito parlare di questa nuova moneta virtuale potrete facilmente venire a sapere:

  • che cosa sono i Litecoin
  • come si usano i Lite
  • quanto valgono i Litecoin.

Litecoin – Che cosa sono, come si usano, quanto valgono

Che cos’è Litecoin

Anche Litecoin è una moneta virtuale basata sull’esistenza di una rete P2P o peer-to-peer, che consente di effettuare pagamenti istantanei nel mondo solo grazie alla presenza di una connessione internet.

Questa moneta si basa sullo stesso tipo di protocollo che è stato utilizzato anche per Bitcoin ma rispetto a questa possiede la fondamentale differenza secondo cui il mining, cioè l’operazione di conio che serve a produrre nuove monete digitali, può essere svolta anche attraverso i pc degli utilizzatori e non solo da specifici allestimenti hardware.

Un altro aspetto che caratterizza questa nuova criptovaluta rispetto alle altre che si trovano nel mondo online, è il fatto di poter usufruire di transazioni molto rapide, più veloici della media, che possono in genere impiegare al massimo 2,5 minuti.

Anche per Litecoin, infine, qualche dettaglio tecnico per coloro che sono maggiormente avvezzi alla tecnologia. I Litecoin  si basano su un algoritmo di mining a sua volta basato su scrypt,  cosa che li rende particolarmente facili da usare da parte dei normali utenti che fanno uso sul proprio pc di sistemi operativi windows e dispongono di normali schede grafiche.

La nascita dei Litecoin si deve infatti vedere come un tentativo di far funzionare un algoritmo di mining della nuova moneta sullo stesso hardware in cui già girava quello per il conio dei Bitcoin. L’esperimento del Litecoin è dunque ampiamente realizzato anche se ancora oggi la moneta non raggiunge la stessa diffusione di Bitcoin.

Un altro aspetto che contraddistingue la nuova moneta virtuale Litecoin dalle altre e dalla sua principale concorrente Bitcoin è il numero di unità monetaria che il sistema prevede di mettere in circolazione. Per Litecoin, infatti, i miner stanno al momento generando una quantità di monete pari a 50 unità per blocco, ma è previsto anche un ridimensionamento ogni 4 anni, sulla base del quale il numero delle monete verrà portato alla metà su un totale di 840 mila blocchi.

Come si usano i Litecoin

Una delle ulteriori differenze che contraddistinguono i Litecoin dalle monete virtuali Bitcoin è costituita dal fatto che l’utilizzo di queste nuove monete digitali è assicurato da un software gratuito opensource. Il software che serve per gestire le transazioni con i Litecoin è un software libero che gli utenti possono eseguire, modificare, copiare e distribuire.

Di questo programma quindi sono possibili sia verifiche sui binari che sul codice sorgente, cosa che invece non è possibile fare con gli analoghi strumenti che si utilizzano per Bitcoin.

Quanto valgono i Litecoin

Nel mese di dicembre 2013 le monete Litecoin hanno fatto registrare un altro trend in ascesa e sono arrivate a pesare nel mondo delle valute per un totale di 41 miliardi di dollari.

Tags:

Lascia una risposta