Mancano le forniture e migliaia di dipendenti Fiat restano a casa

14 maggio 2013 12:570 commenti

Logo-FIAT-Si è verificato un blocco degli stabilimenti Fiat in Europa a causa dell’assenza delle forniture da parte di Selmat. Una mancanza che sta provocando “serissimi danni al gruppo”. Lo hanno comunicato in una nota da Torino, sottolineando che anche oggi l’impianto di Officine Maserati di Grugliasco ha dovuto bloccare la produzione, come era già successo venerdì scorso, per via della mancanza delle forniture.

Si parla di pezzi in plastica per gli interni, da parte del gruppo Selmat, in grave crisi finanziaria e già destinata alla cassa integrazione per i propri dipendenti.

Gli altri stabilimenti colpiti

Per la stessa ragione è bloccato lo stabilimento di Fiat Automobiles in Serbia.


Lo stabilimento Iveco di Madrid, invece, non produce da venerdì. Altri stabilimenti sono a rischio. La loro attività si potrebbe bloccare da qui a poco. Nella nota si comunica che tutto ciò “Sta provocando enormi danni al Gruppo Fiat e agli altri fornitori, che stanno regolarmente consegnando il proprio materiale”.

Nel frattempo, le persone che venerdì scorso ed oggi sono rimaste a casa sono migliaia. Prosegue dunque una situazione di grave difficoltà che si porta avanti ormai da tempo ed il cui protrarsi non può non destare preoccupazione per le prospettive dei rapporti tra Fiat ed il fornitore e per le inevitabili ricadute occupazionali.

Già nelle scorse settimane moltissimi stabilimenti Fiat avevano dovuto interrompere la produzione in conseguenza delle mancate consegne da parte di Selmat.






Tags:

Lascia una risposta