Manovra da 47 mld su tre anni

29 giugno 2011 09:010 commentiDi:

La manovra economica ha preso già la sua forma, i punti che alla fine hanno messo tutti d’accordo è il rinvio al 2013 dei tagli più consistenti: un intervento spalmato su diversi anni. 

La manovra economica ammonta a 47 miliardi di euro: 2 miliardi per il 2011, 5 miliardi per il 2012 e 20 miliardi rispettivamente per il 2013 e 2014.  

Tra le misure economiche è compresa anche l’introduzione di un ticket sanitario a partire dal 2012. Si tornerà a pagare un balzello da 10 euro sulle visite specialistiche ambulatoriali e 25 euro per i “codici bianchi” di pronto soccorso. 

Nella bozza sono previste alcune grandi novità: tre aliquote Irpef – 20, 30 e 40% -, un innalzamento dell’Iva di un punto per le aliquote più alte (10 e 20%). Nel documento di riforma viene anche prevista l’abolizione dell’Irap a partire dal 2014 e la soppressione dell’Ice, l’Istituto per il commercio estero. 

Il testo presentato dal ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, parla inoltre di blocco delle assunzioni nella Pa, di innalzamento dell’età pensionabile per le donne (a 65 entro il 2020 e a 61 dal gennaio 2012) e di tagli agli stipendi dei manager


Tremonti ha inserito anche la privatizzazione della Croce Rossa e il congelamento (sempre fino al 2014) degli aumenti di stipendio per i dipendenti pubblici, con possibili deroghe parziali o totali per «incentivare l’efficienza».   

La manovra del governo metterà le mani in tasca anche ai ministri. Fra le altre misure previste in nome dell’austerity anche la decurtazione del 50% dello stipendio per sottosegretari e ministri che contemporaneamente ricoprono il ruolo di parlamentari

Nel pacchetto, il blocco del turn over nelle P.A. esteso al 2014, vengono esclusi i vigili del fuoco, i corpi di Polizia e i Dipartimenti di Ragioneria a Tesoro. Velocizzazione delle procedure di mobilità interne tra pubblici uffici. 

Alla fine della stesura della bozza, Berlusconi si è detto “soddisfatto”, pur rimarcando che “ora è necessario trasmettere coesione e unità anche all’esterno”. Tuttavia, il leader della Lega Nord, Umberto Bossi, commenta: “Il governo rischia fino a che non è passata la manovra”. 

Articolo correlato: Governo manovra da 24 mld

Ultimo aggiornamento 29 giugno 2011 ore 10,55






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta