Mc Donald’s, l’inizio di una crisi?

9 novembre 2012 18:280 commentiDi:


Sarà l’effetto della crisi? Oppure le coscienze si sono evolute rispetto al cosiddetto “Junky food”? O, ancora, il prodotto non tira più, non piace più?
Sembra più la prima ipotesi che le altre due alla base del calo di vendite registrato da Mc Donald’s. Un calo mensile che non si registrava dal 2003. Ora Mc Donald’s fa i conti con la crisi, visto che il calo si è registrato anche nella catena degli Stati Uniti. Nel mercato asiatico, allo stesso modo, Mc Donald’s registra dati contrari alla crescita riportata negli ultimi anni. Qui il calo ad Ottobre è stato del 2,4% rispetto all’anno precedente.
Le borse hanno risentito rapidamente di questi dati sulla crescita di Mc Donald’s e il titolo ha avuto un -2% a Wall Street.
Un dato che può sppiegare questo calo di Mc Donald’s è anche riferibile alla crescita della concorrenza. Infatti, sia Burger King sia Wendy’s stanno ottenendo dei buoni risultati con aumento dei ricavi.
Mc Donald’s si è quindi lanciata in una nuova campagna con l’obiettivo di recuperare i clienti persi. Entra nel mercato della prima colazione e aumenta l’offerta di cibi no-meat.
Tutti coloro, singoli e associazioni, che criticano Mc Donald’s per la qualità dei suoi cibi vedono questa come una buona notizia. I salutisti e quelli del mangiare sano, a chilometro zero e in maniera genuina sperano in un cambio culturale.






Tags:

Lascia una risposta