Merkel e Sarkozy un governo per l’Europa

16 agosto 2011 19:360 commenti

La Francia e la Germania alla conclusione del vertice di Parigi hanno proposto ai loro partner europei la creazione di un “vero governo economico” della zona euro. Si augurano nel contempo un presidente stabile per 2 anni e mezzo e il primo potrebbe essere Herman Van Rompuy’ ha affermato Sarkozy.

Andiamo verso un’integrazione economica e occorre rinforzare la zona euro”, ha aggiunto il capo dello stato francese, “E vogliamo esprimere la nostra assoluta determinazione a difendere l’euro”, ha concluso Sarkozy.

In una lettera che verrà trasmessa domani alla Presidenza dell’Unione Europea, Francia e Germania propongono di creare un “governo economico della zona euro”, costituito dal Consiglio dei capi di stato e di governo che si riunirà due volte all’anno ed eleggerà un presidente stabile per due anni e mezzo.


Regola d’oro per i 17 Stati membri

I due capi di stato invitano inoltre i 17 Stati membri della zona euro ad adottare la “regola d’oro” che prevede il pareggio di bilancio prima della fine dell’estate 2012, ha annunciato il presidente Nicolas Sarkozy all’uscita del suo colloquio con la cancelliera Angela Merkel e fa sapere che “Già a settembre presenteremo una proposta di tassa sulle transazioni finanziarie”.  Questa tassa è una “necessità evidente“, ha dichiarato il cancelliere tedesco. I due dirigenti non hanno precisato le modalità di questa misura.

Sarkozy ha precisato che l’introduzione prematura di eurobbligazioni potrebbe mettere in pericolo i paesi stabili e che bisogna attendere, quindi, la fine del processo d’integrazione. Anche la Merkel non crede che gli eurobond ci aiuterebbero oggi. “Forse un giorno, magari alla fine di un processo di integrazione, non all’inizio”,  ha precisato.

Ultimo aggiornamento 16 agosto 2011 ore 21,35






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta