Niente Redditometro per i pensionati

21 gennaio 2013 13:210 commenti

I pensionati saranno risparmiati dal redditometro. Il Fisco, in altri termini, non perseguiterà gli onesti che pagano le tasse, bensì lotterà per stanare i finti poveri che si danno all’evasione spudorata.  L’Agenzia delle Entrate ha comunicato che per dissipare le ansie provocate dai media con notizie non corrispondenti al vero,  che i più anziani saranno esenti dal Redditometro. In altri termini l’Agenzia garantisce che i titolari della sola pensione non saranno mai selezionati.

EVASORI


Lo strumento avrà dunque il radar acceso solo per ricercare coloro che, anche evidenziando un’alta capacità di spesa, dichiarano redditi esigui. Sono già 35mila quelli a rischio redditometro, in virtù della discrepanza suddetta nei loro conti a partire dal 2009.

L’obiettivo del Fisco è dunque l’evasione spudorata. Sono nel mirino colo che spendono ma non dichiarano completamente quanto, provando a cavarsela in modi ritenuti fuori legge.

LAVORATORI DIPENDENTI

I pensionati, così come i lavoratori dipendenti possono stare tranquilli, a meno che non abbiano una ‘vita segreta’.

Chi è in regola con i proprio conti potrà dunque dormire sonni tranquilli. Anche perché per legge è concesso un 20% di ‘differenziale’ tra quanto speso e quanto guadagnato. Oltre a ciò, l’Agenzia delle entrate ha aggiunto una franchigia di 12.000 euro l’anno.






Tags:

Lascia una risposta