Non c’è accordo sul bilancio UE

23 novembre 2012 16:400 commentiDi:

Non c’è ancora un accordo sul Bilancio UE. La riunione a Bruxelles dei leader europei non ha portato al consenso sulla bozza del bilancio presentata dal presidente UE Van Rompuy. È prevista a breve un’altra riunione dei 27 leader per discutere del bilancio UE 2014-2020.

La situazione vede posizioni ancora troppo distanti e veti incrociati che rischiano di allontanare ancora di più l’accordo tra i Paesi.

Sono previsti tagli anche pesanti, ma non tutti sono d’accordo su dove tagliare. Il bilancio UE per il periodo 2014-2020 prevede una spesa di 973 mld. Aumento a 8 mld per la politica agricola e a 10,6 mld per la politica a favore delle regioni più svantaggiate. Per la crescita e le infrastrutture sono previsti 20,3 mld.

L’accordo al momento latita e si sono create diverse fazioni tra i 27 Paesi. Sui tagli alla ricerca e alle politiche agricole ci sono posizioni diverse tra Germania, Olanda, Danimarca, Finlandia e Austria da una parte, e Italia, Francia, Spagna, Lussemburgo e Belgio dall’altra. Interessi diversi con il primo gruppo di Paesi che non vuole tagli in questi settori, mentre il secondo gruppo di Paesi è per tagli moderati alla ricerca e alla sviluppo senza però toccare le politiche agricole.

I fondi per la coesione, cioè quelli per i Paesi più svantaggiati, sono criticati da Gran Bretagna e Svezia.

Tags:

Lascia una risposta