Home / economia / Novità regime dei minimi: super ammortamento previsto nel 2016, ma non per tutti

Novità regime dei minimi: super ammortamento previsto nel 2016, ma non per tutti

Il super ammortamento 2016 sarà previsto anche per le partite Iva aperte con il regime dei minimi, ma solo per quelle che saranno avviate entro la fine del 2015. La novità è molto importante perché consente alle partite Iva dei minimi di ammortizzare ulteriormente non solo il costo dei beni legati alla propria attività, ma anche quello dei beni di largo consumo, sempre di carattere aziendale. Da questo provvedimento, tuttavia, restano fuori i contribuenti che rientrano nel regime forfetario. 

Il super ammortamento previsto per il 2016 rientra tra le linee guida della Legge di Stabilità 2016 e nel caso del regime dei minimi – per le partite Iva agevolate aperte entro e non oltre il 31 dicembre 2015 – ciò si traduce nell’incremento del 40% del costo fiscale dei beni strumentali al core business aziendale – come ad esempio impianti e attrezzature varie – e dei beni di largo consumo – tra cui spiccano computer, dispositivi mobile aziendali e automobili aziendali.

Non sono previste limitazioni relative al settore in cui si è iscritti relativamente al proprio campo di lavoro, tuttavia è ancora da capire se tale super ammortamento rientri nel limite fissato a 15 mila euro proprio per l’acquisto dei beni strumentali effettuati nei tre periodi d’imposta precedenti a quello preso in esame. Il costo dei beni strumentali inseriti in elenco, infatti, hanno la particolarità di concorrere per intero alla formazione del reddito riguardante lo specifico periodo d’imposta.

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *