Novità riforma fiscale governo Monti

17 aprile 2012 15:380 commenti

Nel corso della riunione tenuta ieri in serata il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge sulla delega fiscale che ha come obiettivo quello di contrastare l’evasione fiscale, migliorare i rapporti con il contribuente e dare maggiore certezza al sistema tributario italiano. Il disegno di legge, in particolare, è composto da tre capitoli. Nel primo capitolo, denominato “equità e razionalità del sistema”, figura anzitutto la revisione del catasto finalizzata ad attribuire a ciascuna unità immobiliare un valore basato su parametri più aggiornati, ovvero localizzazione, qualità dell’immobile e superficie in metri quadri. Sempre nel primo capitolo figura l’introduzione dell’obbligo di redigere all’interno della procedura di bilancio un rapporto annuale sulle spese fiscali, che sarà poi confrontato con i programmi di spesa.

LEGGE SALVA FAMIGLIE PER I FALLIMENTI INDIVIDUALI


Per quanto riguarda invece il secondo capitolo, riguardante i rapporti tra fisco e contribuente, tra le varie novità figura una definizione generale di abuso del diritto, che sarà unificata con quella dell’elusione in modo tale da renderla applicabile a tutti i tributi. Nel terzo capitolo, infine, viene introdotta una nuova forma di tassazione dei redditi prodotti dall’azienda in modo tale da separali dai proventi intascati dall’imprenditore, che saranno invece assoggettati all’Irpef, nonché le cosiddette green taxes, in forza delle quali ci sarà un maggior prelievo fiscale a carico di tutte quelle aziende che producono senza rispettare l’ambiente.

RIVALUTAZIONI CATASTALI IN BASE AI METRI QUADRATI

Sempre nel corso della riunione di ieri, il Consiglio dei ministri ha anche provveduto all’approvazione dell’emendamento avente ad oggetto l’annullamento del beauty contest, ovvero della procedura di assegnazione gratuita delle frequenze, che invece ora saranno assegnate tramite aste a titolo oneroso.

Download testo delega fiscale






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta