Nuovo aumento record della benzina

27 febbraio 2012 12:280 commenti

Non si fermano gli aumenti della benzina e del diesel: per la verde la media nazionale ha toccato 1,82 euro/litro mentre il gasolio è a 1,75 euro/litro. Gli aumenti poi dipendono dalle accise regionali: al Centro la verde è schizzata a 1,92 per la ‘verde’ (al Centro), mentre il diesel al Sud è volato a 1,79 euro. La Coldiretti denuncia che ormai il pieno supera i 90 euro (50 litri per un’automobile media), con un aumento del +17,4% per la verde in un anno e del + 25,2% per il gasolio.


L’ennesimo aumento dei carburanti viene messo in evidenza da quotidianoenergia.it e Staffetta Quotidiana. Secondo l’indagine della Coldiretti il prezzo di un litro di benzina ha superato il costo di generi di prima necessità, come pasta o latte fresco. Anche il gasolio destinato all’autotrasporto è rincarato del 25,2% con effetti devastanti per le famiglie italiane. In Italia infatti circa l’88% avviene su due ruote e il nuovo record dei prezzi dei carburanti incide non solo sui trasporti, ma di fatto anche sulla spesa degli italiani, salita in media del 5%.

Se la benzina aumenta il costo della vita, da una parte si registra un netto calo delle vendite e dall’altro sembra i consumatori si stiano organizzando anche attraverso acquisti di gruppo o attraverso l’oro fai-da-te. L’unico dato negativo degli aumenti sta nel fatto che si registra un calo del 6% degli sprechi alimentari. Ormai i consumatori più attenti hanno capito che lo spreco è diventato un vero lusso. Per pochi.






Tags:

Lascia una risposta