Home / economia / Pensioni anticipate ultime news: Ape anche per i dipendenti pubblici

Pensioni anticipate ultime news: Ape anche per i dipendenti pubblici

E’ il giorno della svolta. A confronto in queste ore Governo e Sindacati su flessibilità lavorativa e pensioni anticipate. Secondo le ultime indiscrezioni il Governo sarebbe pronto a estendere l’Ape anche ai dipendenti pubblici trovando le opportune coperture economiche.

Durante il loro precedente incontro, Governo e parti sociali non erano riusciti a trovare un modo per sbloccare la delicata situazione dei lavoratori alle prese con la Legge Fornero. Secondo le ultime news i Sindacati di CGIL, CISL e UIL stanno cercando di tutelare i lavoratori abbassando il tasso d’interesse dei prestiti per l’Ape ma soprattutto vorrebbero estendere il pensionamento anticipato anche per i dipendenti statali

Infatti l’anticipo pensionistico che permetterebbe ai nati nel triennio 1951-1953 di andare in pensione anticipatamente rispetto alla data prevista dalla Legge Fornero rinunciando ad una parte dell’assegno pensionistico. Questa riduzione dipenderebbe ovviamente dal numero di anni dell’anticipo e dall’entità dell’assegno previsto. Il finanziamento dell’operazione dovrebbe essere erogato dalle banche con una sorta di supervisione da parte dell’INPS.

Ad ogni modo sembra che il costo della manovra non dovrebbe essere così spropositato, si parla di 500-600 milioni, per cui l’ipotesi di includere i dipendenti statati nell’Ape non sarebbe una scelta sbagliata.

All’incontro di oggi non si sta discutendo solo sull’Ape ai dipendenti pubblici ma anche sulla questione penalizzazioni sulla base della categoria lavorativa di appartenenza. Se sembra prendere sempre più piede l’Ape anche per gli statali, sembra anche allontanarsi la proroga dell’opzione donna.

Poletti, Ministro del Lavoro e Nannicini, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, in rappresentanza del Governo Renzi hanno comunque tenuto a precisare che il Governo non si sarebbe presentato oggi con un piano stabilito e definitivo ma sarebbe disposto a trovare un compromesso con le parti sociali. L’estensione del piano Ape potrebbe essere inserita nella riforma delle pensioni e nella prossima Legge di Stabilità.

Loading...