Home / economia / Pensioni lavoratori precoci: Salvini vuole maglietta comitato, ultime notizie su appoggi politici

Pensioni lavoratori precoci: Salvini vuole maglietta comitato, ultime notizie su appoggi politici

Il leader della Lega Nord, Matteo Salvini, avrebbe manifestato il desiderio di avere la maglietta del comitato Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti, nato su Facebook ma oramai divenuto un centro di coordinamento a livello nazionale che sviluppa iniziative continue di sopporto e sensibilizzazione sulla proposta di quota 41. In base a quanto dichiarato da alcuni precoci che oramai da tempo si battono per la difesa del proprio diritto a una pensione giusta, il leader della Lega si sarebbe detto pronto ad indossare la maglietta dei quota 41 in modo tale da utilizzare qualsiasi vetrina televisiva come strumento per pubblicizzare le ragione dei precoci. Ma la maglietta è chiaramente solo la parte più visibile di un appoggio della Lega che parte proprio dalla proposta di quota 41 elaborata da Cesare Damiano.

A tal riguardo, anche nella mail di risposta al precoce, Salvini ha detto che il suo partito, da sempre attestato sulla linea della dura opposizione alla Riforma Fornero, è pronto a votare assieme al gruppo di Damiano la proposta di quota 41 senza penalizzazioni. Per il leader leghista, infatti, la contrapposizione non ha alcuna importanza e la Lega è pronta a fare la sua parte accanto a quei deputati del Pd che vogliono la quota 41. Il problema è che i voti della Lega e quelli del gruppo di Damiano, che nel Partito Democratico è minoranza, da soli non basterebbero mai per far passare la quota 41. L’opposizione vera alla proposta di Damiano, infatti, parte da dentro casa ossia dallo stesso Pd che, in tanto tempo, non è riuscito ad avere una posizione comune sul caso dei precoci affiancando all’elasticità di un Damiano la rigidità di chi guarda più alla tenuta del conti pubblici che alle pensioni. Il risultato di questa assenza di consenso esteso su quota 41 è respirabile sullo stesso gruppo Lavoratori precoci uniti a tutela dei propri diritti dove sono sempre di più gli utenti sfiduciati da tutta la politica anche da quella che giova al rialzo andando verso una quota 40 inverosimile.

Loading...