Home / economia / Pensioni precoci news oggi 14 maggio: ora Damiano plaude Renzi, ultime sul confronto

Pensioni precoci news oggi 14 maggio: ora Damiano plaude Renzi, ultime sul confronto

La bocciatura dell’Ape e sopratutto del prestito pensionistico attraverso le banche resta un punto fisso nella posizione del presidente della Commissione Lavoro della Camera Cesare Damiano ma, stando alle ultime notizie a riguardo, l’esponente della minoranza PD non sembra essere intenzionato a chiudere la porta in faccia a un confronto con il governo. Stando alle news di oggi 14 maggio in tema di pensione anticipata e sul caso dei lavoratori precoci, Damiano si è detto pronto a sedersi attorno al tavolo che il governo ha promesso di convocare dopo quasi due anni di silenzio tombale sulle pensioni. Per il padre di quota 41 senza penalizzazioni, l’accettazione dell’invito non deve significare accettazione delle proposte del governo che invece sono da bocciare come come accettazione del metodo di confronto.

Per farla breve, quindi, dalle recenti parole di Damiano si capisce che il promotore di quota 41 non ha alcuna intenzione di lasciarsi sfuggire quella che, a tutti gli effetti, è certamente una occasione molto ghiotta.

Le aperture di Damiano non fanno chiaramente venire meno l’impegno che il presidente della Commissione Lavoro sta mettendo nel cercare di raccogliere quante più firme possibile in appoggio alla sua proposta di pensione anticipata con una minima penalizzazione e a quota 41 per i lavoratori precoci. L’obiettivo, politicamente parlando, è quello di riuscire ad avere un consenso così vasto che, una volta avviato il tavolo di confronto con il governo, lo stesso esecutivo non potrà continuare ad essere sordo dinanzi a tali proposte. Un obiettivo ambizioso e certamente non facile da raggiungere ma che può beneficiare del sostegno incondizionato degli stessi lavoratori precoci.

Il tempo per riuscire a strappare una qualche concessione non è infinito anche perchè, consuetudine vuole, che si inizi a discutere della Legge di Stabilità, dove dovranno essere inseriti eventuali provvedimenti su precoci e pensioni, già dopo la pausa estiva.

 

Loading...