Home / economia / Pensioni precoci news oggi 16 maggio: manifesto digitale in arrivo, ultime su quota 41

Pensioni precoci news oggi 16 maggio: manifesto digitale in arrivo, ultime su quota 41

I lavoratori precoci sono tornati nuovamente alla carica con il governo chiedendo l’immediata introduzione all’interno del pacchetto sulla riforma delle pensioni noto come Ape, anche di un provvedimento che provi a risolvere il loro caso specifico. Sotto questo punto di vista ad oggi non ci sono novità perchè la proposta dei precoci è sempre quella di quota 41 senza penalizzazione. Le news di oggi 16 maggio, invece, riguardano la redazione di una sorta di manifesto digitale da parte degli attivisti del gruppo Facebook Lavoratori Precoci a Tutela dei Propri Diritti. Il manifesto, con relativa possibilità di sottoscrizione, è aperto a tutti e rappresenta una sorta di patto generazionale per riuscire a superare quel muro contro muro tra presente e futuro che i privilegi del passato prima e la Legge Fornero dopo hanno seriamente incrinato.

Stando alle ultime notizie, l’obiettivo del manifesti digitale è quello di provare a sensibilizzare i giovani sulla necessità di un fronte comune a sostegno della quota 41 senza penalizzazioni. Nel manifesto, in particolare, si fa riferimento al fatto che dalla risoluzione del caso dei lavoratori precoci passa anche la possibilità per i più giovani di poter finalmente entrare nel mondo del lavoro. Nessuna novità sotto questo punto di vista perchè i lavoratori e la lavoratrici precoci sono almeno due anni che rivendicano le strette legame tra la loro situazione e la forte disoccupazione giovanile che c’è in Italia.

Ma il manifesti digitale non è solo rivolto alla riformazione di un patto generazionale ma ha anche l’obiettivo di provare a sensibilizzare il mondo politico. E’ per questo motivo che gli attivisti del gruppo Lavoratori Precoci a Tutela dei Propri Diritti hanno già anticipato che una copia del manifesto sarà inviata ad ogni politico e parlamentare in modo tale che ognuno possa farsi una sua idea di quello che, ad oggi, c’è in ballo. L’obiettivo di fondo di tutta questa manovra è provare a rastrellare alleati in vista della discussione sull’Ape che si terrà con il varo della Legge di Stabilità.

Loading...