Home / economia / Pensioni precoci news oggi 21 maggio: martedì la verità, ultime prima del summit

Pensioni precoci news oggi 21 maggio: martedì la verità, ultime prima del summit

I lavoratori precoci hanno le dita incrociate in attesa dell’importante incontro sulle pensioni che si terrà il prossimo 24 maggio tra il governo, da un lato, il gruppo di Damiano e i sindacati dall’altro. L’incontro, atteso da due anni, dovrebbe essere il primo di un confronto che non potrà che essere serrato vista la distanza delle posizione delle parti. Ad oggi 21 maggio non ci sono indicazioni che lascino presagire che anche i lavoratori precoci saranno al centro del summit. Il faccia a faccia tra le parti che dovrà portare alla creazione di un tavolo di confronto che dovrà durare per tutta l’estate per poi sfociare nella Legge di stabilità, infatti, verterà, genericamente, sull’introduzione del principio della flessibilità in uscita nella riforma delle pensioni.

Se i precoci riusciranno a far entrare la loro proposta di legge di quota 41 senza penalizzazioni nel pacchetto di misure in tema di pensioni, lo si dovrà unicamente alla caparbietà con la quale in questi anni è stata condotta la lotta e all’impegno che è stato profuso in tal senso dal presidente della Commissione Lavoro della Camera Cesare Damiano.

Le ultime notizie sul caso precoci non sono affatto positive perchè il governo già da tempo sta dando l’impressione solo di voler dare il minimo indispensabile per far placare gli animi. Se davvero si dovesse andare incontro ad uno scenario simile, come riportato dalle notizie di oggi 21 maggio, non è da escludere che i sindacati, e, al loro interno, soprattutto la Cgil, non decidano di passare ad una mobilitazione più dura sino allo sciopero generale.

Gli animi, quindi, potrebbero scaldarsi e proprio i precoci potrebbero nuovamente scendere in piazza in prima linea come già avvenuto con  la recente indetta dai sindacati a sostegno della riforma delle pensioni.

Tutti gli scenari sono quindi aperti e notizie davvero importanti potrebbero già arrivare con l’incontro del prossimo martedì.

Loading...