Home / economia / Pensioni: ultime notizie su opzione donna e settimana salvaguardia esodati nella Legge di Stabilità

Pensioni: ultime notizie su opzione donna e settimana salvaguardia esodati nella Legge di Stabilità

Il Senato ha dato il suo via libera a maggioranza alla Legge di Stabilità con poche correzioni rispetto a quello che era il testo che era stato congedato dal Governo. La grande esclusa da quella che un tempo si chiamava finanziaria, è la riforma delle Pensioni. L’esecutivo, infatti, ha garantito che le pensioni saranno al centro dell’agenda 2016 quando, dopo oltre un anno di promesse, si cercherà di introdurre quella flessibilità su cui tanto si è dibattuto ma sulla quale non esiste alcun accordo.

Nella Legge di Stabilità, quindi, ci sono solo misure in merito all’opzione donna, alla settima salvaguardia per gli esodati e alla cosiddetta no-tax area. Uno dei provvedimenti più attesi riguarda probabilmente gli esodati ossia quei non pensionati e non lavoratori che sono il prodotto della Riforma Fornero. L’intervento del governo a favore di quella fascia che è rimasta esclusa dalle precedenti 6 manovre di tutela, è consistito nell’inclusione del meccanismo di pensionamento. Con la settima salvaguardia, infatti, altre migliaia di esodati si vedono riconosciuto il diritto alla pensione. In quest’ambito, quindi, l’esecutivo si sta muovendo in scia ad analoghi provvedimenti attuati da governi precedenti. Lentamente si sta procedendo ad un alleggerimento del problema riproponendo lo schema di inclusione progressiva che fu adottato, a sua tempo, per i quota 96. L’obiettivo finale, quindi, è far si che, progressivamente, il numero degli esodati si riduca.

Per quanto riguarda l‘opzione donna, Cesare Damiano ha ottenuto l’inserimento di un provvedimento aggiuntivo il cui fine è quello di allargare le misure a favore delle donne. Anche in questo caso, quindi, l’obiettivo è quello della crescente inclusione. Stesso criterio adottato a proposito della no tax area. Damiano, a tal riguardo, ha chiesto, che l’ampliamento della no tax area sia anticipato già al prossimo anno mentre la Legge di Stabilità lo prevede solo per il 2017.