Per Confindustria la crisi in Italia peggiora

29 novembre 2012 18:170 commentiDi:

Per Confindustria i dati economici del quarto trimestre mostrano un aggravamento della crisi italiana. In particolare, il centro studi di Confindustria in congiuntura flash osserva il Pil che è dato in flessione da Settembre in poi.

In particolare, gli economisti di Confindustria hanno affermato che “Il Pil italiano ha registrato nel terzo trimestre 2012 il quinto calo consecutivo, ma si è attenuato il ritmo di contrazione: -0,2% congiunturale dopo il -0,7% del secondo e il -0,8% del primo. Si delinea un contesto molto negativo nei mesi autunnali”.


Anche l’attività industriale segna una flessione con un -0,5% a Novembre, mentre a Ottobre la flessione era dello 0,4%, arrivando al -1,2% nel quarto trimestre. In calo anche le commesse in volume dell’1%.

Un altro dato negativo che riguarda l’Italia è la disoccupazione che sale come rileva sempre Confindustria. In particolare, si afferma che “l’espansione della forza lavoro ed il conseguente aumento del tasso di disoccupazione dovrebbero proseguire in quanto originati dalla spinta delle persone inattive a cercare un impiego per salvaguardare i redditi familiari in calo”.

Confindustria ha rilevato anche l’aumento della paura delle persone di perdere il lavoro, aspetto che può influenzare i consumi visto anche che la contrazione dell’occupazione è effettivamente presente.






Tags:

Lascia una risposta