Per Ferragosto la metà degli italiani resta a casa

15 agosto 2014 12:160 commentiDi:

mare

Volete sapere come passerà la giornata e il ponte di Ferragosto la maggior parte degli italiani? Secondo i dati elaborati dalla Coldiretti, quest’anno, nel 2014, la metà dei nostri connazionali trascorrerà il giorno più atteso dell’estate a casa, per lo più in città. Complice la crisi e il maltempo che assediato molte regioni d’Italia, solo il 15 per cento degli italiani si sposterà per passare la giornata al mare o nel tradizionale pic – nic in campagna ma un italiano su due non lascerà le mura domestiche. 

I negozi italiani rimarranno aperti per crisi d’estate

La crisi nel settore turistico si fa infatti ancora sentire e, tra coloro che non si sposteranno, l’11 per cento degli italiani sarà ospite di parenti e amici. Di quelli che invece hanno deciso di partire, solo una piccola parte, pari all’8 per cento, ha prenotato un pranzo al ristorante o in pizzeria.

Affitto casa delle vacanze – Le norme per il contratto e la cedolare secca

Le città italiane, quindi, non si svuoteranno affatto così come accadeva in passato ma seguiranno quanto già deciso dagli esercenti commerciali, che nel corso dell’estate 2014 in seguito a diversi mesi di recessione hanno programmato meno chiusure del solito e rimarranno aperti anche nei giorni di festa. Serrande alzate quindi nella giornata di Ferragosto non solo per molti alimentari e panifici, ma anche per i grandi centri commerciali e i benzinai.

Nello stesso momento, però, si registra in Italia un piccolo boom turistico nei confronti delle località di mare, soprattutto di quelle dell’Emilia Romagna, che per il ponte del 15 di agosto sono state prese d’assalto. Tutto esaurito per città come Milano Marittima, Rimini e Riccione, seguite da alcune località turistiche della Puglia e della Campania.

Tags:

Lascia una risposta