Perché la lotta all’ evasione fiscale in Italia non funziona

23 giugno 2013 13:560 commentiDi:

evasione-fiscale1Nonostante i numerosi sforzi compiuti dai Governi che si sono succeduti anno dopo anno, quello della lotta all’ evasione fiscale in Italia resta un problema sempre all’ ordine del giorno.

L’ Italia, infatti, tra i Paesi Ocse, risulta quello in cui il livello dell’ evasione fiscale raggiunge le percentuali più elevate.

>  L’economia “sommersa” italiana è la terza d’ Europa

Ma quali sono le cause di questo stato di cose? Una recente indagine parlamentare di tipo conoscitivo ha indagato più a fondo la struttura dell’ Anagrafe tributaria italiana stilando, in quattro anni di indagini, dal 2008 al 2012, un esaustivo rapporto.

L’evasione fiscale in Europa è di 1000 miliardi all’anno

Il Fisco italiano, in realtà, può fare affidamento su quasi 130 diverse banche dati che hanno raccolto un’ ampia serie di informazioni sui contribuenti italiani. Il vero problema, però, sembra essere quello di una comunicazione interna tra questi dati, che non riescono ad essere incrociati nel modo corretto – ad esempio quelli relativi ai redditi e ai patrimoni -, magari per problemi relativi a versioni di software e a codici di immissione, oppure, molte volte, non vengono affatto sfruttati dalle amministrazioni locali, che non dispongono né delle risorse, né del personale qualificato che li sappia utilizzare.

L’ unica possibilità all’ orizzonte, per una maggiore equità fiscale, sembra essere quindi quella della prossima apertura dell’ Agenzia digitale. Nel 2015.

Tags:

Lascia una risposta