Più bancomat e carte di credito per i pagamenti degli italiani

1 luglio 2014 10:390 commentiDi:

card

E’ ormai ufficiale. A partire dal 30 giugno 2014 è entrato infatti in vigore il decreto legge che offre agli italiani la possibilità di pagare con carte di credito e bancomat per tutte le spese e gli acquisti di importo superiore a 30 euro. Gli italiani, cioè, al momento del pagamento di una prestazione o di un bene, sulla base delle nuove norme, avranno di diritto di richiedere il pagamento a mezzo del denaro elettronico. 

Pos obbligatorio per artigiani e commercianti

Lo stesso decreto, infatti, come abbiamo avuto modo di anticipare, obbliga invece tutti gli artigiani, i commercianti e i liberi professionisti che esercitano una attività ad avere a disposizione un POS, cioè un dispositivo che consenta la lettura delle carte e permetta l’effettuazione della transazione elettronica.

POS obbligatorio – Quale sarà il costo per imprese e professionisti

Inoltre, come è stato previsto dal decreto che gli esercenti e professionisti dovranno garantire la possibilità di pagare con gli strumenti elettronici ogni qualvolta i clienti lo richiedano in relazione a tutti gli importi superiori a 30 euro.

In sostanza, quindi, il nuovo decreto sancisce la presenza di un obbligo per chi svolge un’attività professionale o commerciale e la tutele di un diritto per i consumatori. All’atto pratico, tuttavia, la normativa entrata in vigore non prevede al momento alcuna sanzione per coloro che non si metteranno in regola con il nuovo obbligo, ragione per cui potranno crearsi casi limite in cui i clienti non vedranno riconosciuto tale diritto.

Nel caso in cui dovessero verificarsi situazioni simili i clienti e gli esercenti dovranno per forza trovare un punto di incontro. Si potrà cioè o pagare in contanti per i consumatori, o, rinunciare alle vendita per gli esercenti.

Il decreto vuole ad ogni modo porre un ulteriore tassello sulla strada della lotta all’evasione fiscale.

Tags:

Lascia una risposta