POS obbligatorio – I costi per esercenti e professionisti allo studio del governo

30 luglio 2014 10:170 commentiDi:

460259377

A partire dallo scorso 1 luglio 2014 è diventato obbligatorio per tutti gli esercenti e i liberi professionisti dotarsi di un POS al fine di accettare i pagamenti elettronici da parte dei clienti che vogliono utilizzare bancomat e carte di credito per l’acquisto di beni e servizi. In questo periodo, quindi, non solo i diretti interessati, ma anche il governo si sta interessando degli aspetti economici e fiscali di questa normativa, con l’intento di abbattere ulteriormente i suoi costi.

POS obbligatorio – Quale sarà il costo per imprese e professionisti

Per dotarsi di un POS, infatti, un esercente o un libero professionista spende in media dai 25 ai 60 euro all’anno, ma questi costi possono arrivare fino a 120 – 180 euro all’anno in base al tipo di apparecchio e servizio che viene scelto. Per questo motivo il Ministero dello Sviluppo Economico ha aperto un tavolo di lavoro sulla questione, al fine di trovare strade possibili per ridurre gli oneri a carico di professionisti e commercianti.


Pos obbligatorio per artigiani e commercianti

Sono stati già realizzati una serie di incontri a cui hanno partecipato i rappresentanti dell’ABI, l’Associazione Bancaria Italiana, dell’Aiip, l’Associazione Italiana Istituti di Pagamento e di Moneta Elettronica, del Consorzio Pagobancomat, dei dei circuiti internazionali Visa e Mastercard, al fine di abbattere il peso delle commissioni. Gli sforzi del Ministero condotto da Federica Guidi prevedono però anche l’introduzione di una sanzione per coloro che non accetteranno i pagamenti elettronici per importi superiori ai 30 euro.

Al POS, tuttavia, sono legati costi fissi e variabili, i primi connessi con il tipo di apparecchio e di collegamento utilizzato, i secondi legati al volume di transazioni effettuate. I device più innovatici in tale senso sono più economici di quelli tradizionali, con costi che raggiungono massimo 5 euro al mese.






Tags:

Lascia una risposta