Pos obbligatorio per artigiani e commercianti

21 giugno 2014 16:440 commentiDi:

460259377

Si potrà presto pagare con la carta di credito presso tutti gli esercizi commerciali d’Italia. All’interno del progetto della Delega fiscale, infatti, che il Parlamento ha votato più di tre mesi fa, sono previste misure per l’abbattimento dell’evasione che contemplano nuove modalità di accettazione dei pagamenti da parte degli esercenti e di controllo dell’IVA e delle altre imposte ad essa collegate come l’Irpef o l’Irap da parte dell’Agenzia delle Entrate. 

Nuove proposte per la riforma dell’IVA e la lotta all’evasione fiscale

Nei prossimi giorni la firma di alcuni decreti attuativi darà il via libera alla realizzazione e all’attuazione di tali misure. Come abbiamo avuto modo di vedere anche in post pubblicato in precedenza, allo studio del governo vi sono attualmente misure come l’introduzione dello scontrino elettronico o telematico, l’introduzione della fatturazione elettronica e l’introduzione dell’obbligatorietà del POS per artigiani e commercianti. Vediamo quindi in particolare che cosa prevederà questa ultima misura.

Come funziona lo scontrino elettronico

Tutti gli artigiani e i commercianti d’Italia avranno l’obbligo di possedere un dispositivo POS per l’accettazione delle carte di credito. Anche i professionisti, inoltre, potranno scegliere di averlo per ricevere i pagamenti delle prestazioni erogate attraverso le carte di credito.

I pagamenti registrati tramite POS e quelli effettuati con le carte di credito finiscono infatti direttamente nelle banche dati degli istituti di credito e per questo motivo a disposizione delle amministrazioni fiscali attraverso le anagrafi dei movimenti. La misura del resto ha lo scopo di trovare una equivalenza tra gli incassi effettivi e l’imponibile Irpef o Irap dichiarato da ogni esercente o libero professionista.

 

Tags:

Lascia una risposta