Precipita il settore dell’edilizia

19 maggio 2013 08:300 commentiDi:

piano-casa-ediliziaDal mondo dell’ economia italiana arrivano, purtroppo, ancora brutte notizie. Questa volta, a subire i rovesci della crisi economica, è l’ intero comparto dell’ edilizia. Nel primo trimestre del 2013, infatti, il settore delle costruzioni ha fatto registrare un crollo verticale del 7,2% rispetto ai tre mesi precedenti del 2012 e del 4,1% rispetto al mese di febbraio.

>In Italia è boom di seconde case acquistate da stranieri


I dati in questione sono stati recentemente raccolti dall’ Istat, l’ Istituto nazionale di statistica, che ha rilevato come questa volta si sia trattato di una flessione media di una certa importanza. Certo, i risultati negativi del settore dell’ edilizia si confrontano anche con i rossi che hanno caratterizzato negli ultimi mesi anche altri settori, come quello dell’ auto e quello delle compravendite immobiliari.

>Crollo del mercato immobiliare

Ma il dato rilevato dall’ Istat, sulla base di un indice destagionalizzato, esprime un crollo verticale del 20,9%, che nel settore delle costruzioni si sarebbe verificato nel giro di un solo anno. Non sono poi serviti a migliorare le cifre negative gli aggiustamenti operati sulla base dei giorni effettivamente lavorati per evitare eventuali effetti di calendario.

Il calo dell’ edilizia in questione, inoltre, ha interessato anche il settore delle singole produzioni, in cui compaiono parimenti, per questo primo trimestre, numeri negativi.






Tags:

Lascia una risposta