Prestito vitalizio ipotecario presto diffuso anche in Italia

10 luglio 2014 10:580 commentiDi:

soldi

In Italia il prestito vitalizio ipotecario non è un tipo di finanziamento ancora molto diffuso ma potrebbe presto diventarlo. Il Parlamento, infatti, proprio in questi giorni sta discutendo in merito ad una legge che vorrebbe riformare questo strumento e che il Senato potrebbe presto approvare. Ma che cosa è il prestito vitalizio ipotecario? 

Prestiti chirografari – I prestiti senza la richiesta di garanzie

Per chi ancora non conoscesse questo strumento il prestito vitalizio ipotecario una tipologia di prestito ad oggi molto diffusa all’estero, soprattutto nel mondo anglosassone e america, che offre la possibilità di avere una rendita in più da un bene che già si possiede, la casa. Il prestito vitalizio ipotecario è infatti un prestito che si realizza impegnando la propria casa per gli anni a venire anche se si continua a mantenerne la proprietà e ad abitarla.


In cosa consiste la strategia del loan to value nel mercato dei mutui

I proprietari che impegnano la propria casa, infatti, ricevono dalla banca una somma a titolo di prestito che possono utilizzare per i più diversi scopi. Saranno poi gli eredi al momento della successione a decidere se riscattare l’immobile oppure venderlo definitivamente.

Nel nostro paese questa soluzione si configura come una possibilità per numerose persone ormai avanti con gli anni che vogliono integrare il reddito da pensione, senza però affrontare la necessità di vendere la casa che abitano o cambiare quartiere e città.

Nel nostro paese, infatti, l’età media diventa sempre più alta e la crisi economica costringe molti nuclei familiari anziani a far fronte a un più alto numero di spese. In questo contesto la nuova legge sul prestito vitalizio ipotecario sarebbe un’opportunità per mettere in moto delle risorse, quelle immobiliari, che altrimenti non si potrebbe utilizzare.






Tags:

Lascia una risposta