Programma Erasmus e PMI – L’Unione Europea finisce i fondi

25 settembre 2014 11:480 commentiDi:

Problemi di bilancio anche per l’Unione Europea negli ultimi tempi. La situazione, che ha del paradossale, però, è reale. L’organizzazione europea che chiede sacrifici alle nazioni aderenti in vista delle regole dell’austerity non riesce a far quadrare i conti del proprio bilancio, e quando mancano ancora circa 3 mesi alla chiusura del 2014, i soldi sembrano essere già finiti. 

L’Unione Europea interviene a sostegno del settore ortofrutticolo

In merito a questo problema ha infatti di recente lanciato l’allarme il Commissario UE al bilancio Jacek Dominik, che ha sottolineato come la situazione rischia di provocare conseguenze pesanti per molti dei progetti che la Commissione tiene a battesimo. Rischiano infatti di non esserci soldi a sufficienza per i programmi per gli studenti Erasmus, i finanziamenti alle piccole e medie imprese e ai fondi di coesione. 


L’Unione Europea riduce le commissioni sulle carte di credito

Il commissario ha anche precisato che questa volta non sarà possibile ignorare l’allarme, come accaduto in passato, ma si dovrà intervenire con alcune misure ad hoc. Si deve sottolineare, tuttavia, che ancora non sono esattamente disponibili i conti effettivi, i quali arriveranno solo tra pochi giorni in seguito ad un confronto tra Bruxelles e Strasburgo, ma la situazione sembra già poggiare su basi poco solide.

Senza contare il fatto che il bilancio UE del 2014 si è dovuto anche far carico di circa 26 miliardi di euro di arretrati, accumulati negli anni passati, una parte dei quali erano destinati ai fondi di coesione. Nel semestre di presidenza italiana dell’UE, inoltre, gli stati hanno già chiesto deroghe pari a 2,1 miliardi di euro rispetto a quanto previsto dai pagamenti ufficiali per il bilancio 2015.

A rischio anche settori come la crescita, la competitività e l’occupazione.






Tags:

Lascia una risposta