Quali sono le caratteristiche di un contratto di locazione per aziende?

12 giugno 2014 10:480 commentiDi:

ACCORDO CONTRATTO FIRMA INTESA

Quando si vuole dare in locazione un immobile di proprietà è possibile intestare il contratto sia ad un privato sia ad una società, che lo potrà utilizzare per le esigenze abitative dei propri dipendenti in trasferta, così come abbiamo precisato anche in un post pubblicato in precedenza che tratta proprio di questo argomento. 

E’ possibile affittare casa ad una società?

Appurata questa possibilità, vogliamo ora in questo post addentrarci maggiormente nella contrattualistica per vedere quali caratteristiche deve avere il contratto di locazione che viene stipulato tra un privato ed una azienda per l’affitto di una casa o di un appartamento.

Come calcolare l’imposta di registro sul contratto di locazione nel 2014

Le caratteristiche di un contratto di locazione per aziende

Il contratto di affitto stipulato tra un privato e una società possiede come conduttore la società stessa, che lo stipula attraverso il suo legale rappresentante. L’immobile viene poi messo a disposizione da quest’ultima per le esigenze abitative di un suo manager, un suo dipendente o un suo funzionario.

Da un punto di vista strettamente normativo il contratto che abbia come intestataria una società, ovvero nello specifico

  • una società di capitali
  • una società a responsabilità limitata o Srl
  • una società per azioni o Spa

non differisce da quelli che vengono stipulati tra privati, ma è sempre disciplinato dalla normale normativa italiana relativa alle locazioni, la Legge 431 – 98 in materia di affitti e il Codice Civile, negli articoli 1571 e seguenti. Non costituisce una tipologia a parte, quindi, ma usa gli stessi strumenti normativi.

Locatore e società sono chiamate a decidere di comune accordo sia la tipologia di contratto da stipulare, sia la sua durata, che può anche allinearsi a quella dei normali contratti da 4 anni più 4.

 

 

 

Tags:

Lascia una risposta