Quando conviene fare un’assicurazione sulla vita

13 settembre 2013 11:520 commenti

polizza assicurativaPerché conviene fare una polizza sulla vita? Si tratta di uno di quei quesiti che tutti si pongono almeno una volta. Trovare la risposta giusta non è facile, in quanto talvolta non è chiarissima l’utilità di una polizza vita è da molti considerata dubbia. Il portale Mondo Economia, per fare chiarezza, ha indicato le due tipologie principali di polizze sulla vita:

La polizza sulla vita, in primo luogo, si distingue in due tipologie principali:

Polizza Vita che si attiva in caso di morte dell’assicurato

Quest’ultimo stipula un contratto con una compagnia. Il contratto prevede che egli paghi una determinata somma di denaro periodicamente alla compagnia. Essa, in caso di morte dell’assicurato, si impegna a restituire, con una parte di interessi, il denaro versato dall’assicurato agli eredi indicati dall’asssicurato stesso in fase di contratto o nelle successive modifiche.

Tipologia che si perfeziona mentre l’assicurato è ancora in vita

L’assicurato versa periodicamente delle cifre di denaro che la compagnia gli restituirà con gli interessi ad una data prestabilita. Questa seconda tipologia è considerata da molti come una formula “per mettere da parte dei risparmi” così da averli a disposizione nel caso in cui diventi necessario fronteggiare spese di rilievo (ad esempio il matrimonio di un figlio) o come integrazione della propria pensione di anzianità.
Tags:

Lascia una risposta