Rendimento BTP a 3 anni ai minimi del 2010 nell’asta del 13 settembre 2012

13 settembre 2012 12:330 commenti

Il rendimento dei Buoni del Tesoro Poliennali a tre anni con scadenza 15 luglio 2015 collocati questa mattina dal Ministero dell’Economia e delle Finanze è drasticamente calato rispetto al valore registrato in occasione dell’asta tenuta a metà luglio, l’ultima che ha avuto ad oggetto il collocamento di BTP con durata triennale. Il rendimento lordo è stato infatti fissato al 2,75% contro il 4,65% registrato a luglio, toccando così il livello minimo dall’ ottobre del 2010.

Senza dubbio hanno contribuito in maniera determinante a questo drastico calo l’annuncio dello scudo anti-spread da parte della BCE e il via libera della Corte Costituzionale tedesca alla creazione di un fondo salva-Stati, due importanti provvedimenti che lasciano sperare un netto miglioramento della contesto macroeconomico nel Vecchio Continente.

Sempre in merito al BTP triennale, l’ammontare collocato è stato di complessivi 4 miliardi di euro, mentre il rapporto di copertura si è attestato a 1,485, in calo rispetto all’1,732 della precedente asta.

Questa mattina sono inoltre stati collocati BTP con scadenza 1° marzo 2026 per un ammontare complessivo pari a 1,5 miliardi di euro, con un rapporto di copertura di 1,5 volte e un rendimento medio del 5,32%, nonché BTP con scadenza 1° agosto 2017 per un ammontare complessivo pari ad 1 miliardo di euro, un rapporto di copertura 1,85 e un rendimento del 3,71%.

Tags:

Lascia una risposta