Rendimento BTP decennali in calo nell’asta del 30 agosto 2012

30 agosto 2012 12:260 commenti

Il rendimento dei BTP a dieci anni con scadenza 1° novembre 2022 collocati in occasione dell’asta di questa mattina ha registrato un ulteriore calo passando al 5,82% dal 5,96% dell’asta tenuta lo scorso mese e avente ad oggetto titoli di Stato di analoga tipologia e durata. Bene anche la domanda, l’ammontare complessivo di titoli collocati è stato infatti pari a 4 miliardi di euro, ossia il punto più alto della forchetta prefissata dal MEF (3-4 miliardi). Il rapporto di copertura, dato dalla differenza tra ammontare offerto e ammontare richiesto, è stato di 1,42, in aumento rispetto all’1,29 dell’asta di BTP decennali tenuta alla fine di luglio.

Come di consueto, i BTP a dieci anni sono stati offerti insieme ai BTP a 5 anni, collocati questa mattina per 2,5 miliardi di euro (range 1,75-2,5 miliardi). Il rapporto di copertura è passato a 1,46 dall’1,34 della precedente asta, mentre il rendimento è calato al 4,73% dal 5,29% dell’asta tenuta lo scorso mese.

Infine, questa mattina sono stati collocati anche CCTeu con scadenza 15 giugno 2017 per un ammontare pari a 793 milioni di euro (range 500 milioni-1 miliardo). Il rendimento si è attestato al 5,33%, contro il 4,60% registrato il 29 marzo scorso, mentre il rapporto di copertura è passato al 2,424 dall’1,81 della precedente asta avente ad oggetto il collocamento di tale tipologia di titoli di Stato, tenuta il 29 marzo scorso.

Tags:

Lascia una risposta