Riduzione costi pubblici

9 gennaio 2013 19:520 commenti

Prosegue il miglioramento dei conti pubblici. L’Istat ha fornito le statistiche del terzo trimestre, in base alle quali si evince che l’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche in confronto con il Prodotto interno lordo (ci riferiamo ai dati grezzi) e’ stato uguale all’1,8%, destando dunque un risultato inferiore di 0,7 punti percentuali rispetto a quello del corrispondente trimestre di due anni fa.

Un ottimo balzo in avanti, dunque, si è verificato tra il 2011 e il 2012.

Nei primi nove mesi del 2012 si e’ verificato un rapporto tra indebitamento netto e Pil uguale al 3,7%, in calo di 0,5 punti percentuali rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. Il dato ingloba revisioni al ribasso di tale rapporto, in confronto alla precedente stima, di 0,3 punti percentuali per il primo trimestre e 0,4 punti per il secondo.

L’Istat rileva che nel terzo trimestre il saldo primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) e’ apparso positivo e uguale a 11.548 milioni di euro (+7.023 milioni di euro nel corrispondente trimestre del 2011). Nei primi nove mesi del 2012, in forma di incidenza sul Prodotto Interno lordo il saldo primario positivo e’ stato pari all’1,6% del Pil, con un miglioramento di 1,1 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2011.

Una buona notizia, per l’anno che è appena iniziato.

Tags:

Lascia una risposta