Home / economia / Riforma delle Pensioni, news oggi 1 luglio: Poletti ridicolizza tutti sulla Fornero, le ultime sul dibattito dal Festival del Lavoro

Riforma delle Pensioni, news oggi 1 luglio: Poletti ridicolizza tutti sulla Fornero, le ultime sul dibattito dal Festival del Lavoro

Giornate intese per il Governo, alle prese con il nodo riforma delle pensioni. Nelle ultime settimane Tommaso Nannicini, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Giuliano Poletti, Ministro del Lavoro hanno incontrato le parti sociali per fare il punto sulla situazione.

Secondo le news di oggi 1 luglio, Poletti intervenuto nella giornata di apertura del Festival del Lavoro, ha dichiarato che il lavoro del Governo sulle pensioni è molto importante e lo scalone della Legge Fornero ha imposto un grande limite. Non avendo previsto una gradualità, infatti, lo scalone ha prodotto gli esodati. Il Ministro ha aggiunto anche che un Parlamento ed un Governo hanno proposto e votato la Legge Fornero, per cui l’attuale Governo sta facendo del suo meglio per venire a caso della questione sulle pensioni.

La ricerca di un piano ed un meccanismo che vada incontro ai lavoratori deve  tener conto delle casse dello Stato e delle raccomandazioni dell’Europa su delle eventuali modifiche della Legge Fornero.

Poletti nel suo intervento al Festival del Lavoro ha parlato delle nuove generazioni, e della politica attiva (il solo esempio a livello nazionale è il Garanzia Giovani), indispensabile per il futuro previdenziale dei giovani.

Negli incontri con i Sindacati i temi affrontati sono stati vari e non solo riferiti a chi aspetta di andare in pensione ma anche a chi in pensione ci è già andato. Quindi non solo Ape. Prima di arrivare a definire il piano sull’anticipo pensionistico occorre affrontare altri aspetti. Come ad esempio le ricongiunzioni onerose, l’estensione della no tax-area ed una serie di novità emerse proprio negli incontri tra il Governo e i Segretari di CGIL, CISL e UIL.

Insomma il Governo puntualizza la propria responsabilità ed il proprio interesse a modificare le norme della Legge Fornero. Durante il mese di luglio i nuovi incontri con Camusso, Furlan e Barbagallo dovrebbero quindi portare alla definizione di una bozza da inserire nella riforma delle pensioni, una riforma che possa rendere meno restrittiva la Legge Fornero.

Loading...

2 comments

  1. Il festival del lavoro??dopo 40anni di contributi versati un libero cittadino ha diritto alla sua pensione.monti con la megera Fornero e tutti gli altri politici presenti tutt’ora alla camera con la complicità dei sindacati hanno approvato questo crimine.e’ doveroso dire la non partecipazione della lega e M5S. Ai capito bene Susanna Camusso dimettiti almeno tu per la tacita concessione a quello che si chiama FURTO CON DISCRIMINAZIONE SOCIALE se esiste una punizione divina spero arrivi presto sulle vostre teste sappiate che siete i più odiati dagli italiani come me

  2. Governo e sindacati vergognatevi per il male causato rubando i diritti agli operai i primi. E per tacita concessione i secondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *