Home / economia / Riforma pensioni 2016: Damiano lancia una petizione per la flessibilità in uscita, ultime novità

Riforma pensioni 2016: Damiano lancia una petizione per la flessibilità in uscita, ultime novità

Continua a tenere banco il tema della riforma pensioni 2016 – ormai 2017 – e della flessibilità in uscita e in prima fila, come sempre, c’è il presidente della Commissione Lavoro alla Camera, Cesare Damiano. Quest’ultimo si è visto protagonista negli ultimi giorni di una petizione che sarà promossa a favore della sua proposta, ddl 857, formula che contiene la Quota 41 e che prevede la possibilità di andare in pensione per i lavoratori precoci a 41 anni di contributi senza penalizzazioni e senza limitazioni di età. 

La petizione lanciata da Cesare Damiano sarà presentata oggi in una conferenza stampa appositamente preparata per l’occasione allo scopo di sollecitare l’esecutivo a intervenire tempestivamente sulla questione e soprattutto a ritoccare nel dettaglio la riforma Fornero, al fine di eliminare le ulteriori penalizzazioni che certe categorie di lavoratori sono condannati a subire. Le questioni da affrontare, dopotutto, sono innumerevoli e riguardano diverse tematiche, tra cui spicca quella discutibilissima delle aspettative di vita.

A proposito della sua petizione, Damiano ha così commentato: “La nostra proposta introduce la flessibilità in uscita, permettendo di lasciare il lavoro con un anticipo fino a 4 anni rispetto ai requisiti richiesti, con penalizzazioni accettabili e con la possibilità di prevedere per i lavoratori precoci la possibilità di andare in pensioni a 41 anni di contribuzione, senza limiti di età e senza penalizzazioni“.

Inoltre, Damiano ribadisce che “la partecipazione e la condivisione da parte dei cittadini possa rappresentare una ulteriore spinta per il Governo a mettere all’ordine del giorno il tema della flessibilità, al fine di dare una pensione giusta agli anziani e più lavoro ai giovani”. Il presidente della Commissione Lavoro alla Camera ha fatto inoltre sapere che la petizione, lanciata di recente, ha già raccolto un ingente numero di firme.

Cesare Damiano si è scagliato anche contro le aspettative di vita, prendendo come punto di riferimenti una recente statistica dell’Istat che ha dimostrato come le speranze di vita si siano ridotte negli ultimi anni.

 

Loading...