Home / economia / Riforma pensioni news oggi 18 luglio: Poletti, il Governo destinerà risorse alla previdenza

Riforma pensioni news oggi 18 luglio: Poletti, il Governo destinerà risorse alla previdenza

Il Governo in queste settimane è al lavoro per cercare di definire un piano da inserire nella prossima riforma delle pensioni e quindi nella Legge di Stabilità per il 2017. Negli ultimi giorni sia il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Tommaso Nannicini che il Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti sono intervenuti sul tema delle pensioni.

Secondo le news di oggi 18 luglio, il Ministro Poletti ha avuto un faccia a faccia con Susanna Camusso alla Summer School dell’Associazione Lavoro&Welfare a Rimini. Infatti sia il Ministro che il Segretario della CGIL erano ospiti dell’incontro “Per un lavoro di qualità” e si sono pronunciati anche sul tema delle pensioni. La Camusso ritiene che il sistema previdenziale italiano deve subire un profondo cambiamento che tenga conto delle aspettative di vita e anche dell’attività svolta dal lavoratore. Per il leader della CGIL non sarebbe corretto paragonare in termini lavorativi chi ha passato anni della sua vita nelle fonderie con chi ha svolto un lavoro di ufficio. Inoltre Susanna Camusso ha puntato il dito contro l’Ape, il piano di anticipo pensionistico allo studio del Governo, definendolo come un sistema che penalizzerebbe i lavoratori.

Non si è fatta attendere la risposta di Poletti. Il Ministro pur condividendo i pensieri del Segretario ha ribadito che ogni correzione della Legge Fornero non può non tener conto di due fattori: l’alto debito pubblico e i richiami dell’Europa. In particolare per Poletti l’adozione della Legge Fornero non graduale ha creato buona parte dei problemi di oggi ed è indispensabile per il Paese strutturare un sistema per dare maggiori opportunità a tutti non gravando ulteriormente sulle casse dello Stato.

Ad ogni modo il Ministro ha anche affermato che il Governo ha stabilito uno stock di risorse da destinare alla previdenza per poter intervenire sulle pensioni. Queste parole fanno ben sperare, infatti Cesare Damiano che ha presieduto l’incontro tra la Camusso e Poletti di ieri a Rimini, ha ammesso che il fattore risorse è indispensabile per portare avanti le giuste correzioni alla Legge Fornero per ottenere una maggiore giustizia sociale.