Home / economia / Riforma pensioni news oggi 21 luglio: Poletti, interventi significativi nella Legge di Stabilità

Riforma pensioni news oggi 21 luglio: Poletti, interventi significativi nella Legge di Stabilità

Il Governo continua il lavoro per definire quella che potrebbe essere la riforma delle pensioni da inserire nella prossima Legge di Stabilità per il 2017. Proseguono anche i confronti con le organizzazioni sindacali per cercare di arrivare ad un compromesso che possa soddisfare entrambe le parti.

Secondo le news di oggi 21 luglio, il Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, è stato ospite della 46esima edizione del Giffoni Film Festival in corso in questi giorni a Giffoni Valle Piana, Salerno. Il Ministro a margine del suo incontro con i ragazzi del Giffoni ha confermato che il Governo in queste settimane sta portando avanti il confronto con i Sindacati per affrontare una serie di tematiche relative a pensioni e lavoro. Poletti ha spiegato che il Governo sta facendo degli approfondimenti puntuali su molti argomenti. Sul tavolo del confronto con i Sindacati infatti, tra questi argomenti, ci sarebbero le ricongiunzioni onerose, l’ottava salvaguardia per gli esodati, la quota 41 per i lavoratori precoci, la proroga dell’opzione donna e le tutele per chi svolge un lavoro usurante.

Giuliano Poletti è convinto che nella Legge di Stabilità ci sarà una significativa azione sulle pensioni. Ovviamente il Ministro ha ribadito la necessità di individuare le priorità e i costi e di cercare le migliori modalità di soluzione che possono essere adottare per le pensioni. La Legge Fornero non può essere completamente ribaltata sia perché le risorse del Paese al momento non lo consentirebbero sia per non compromettere i rapporti con l’Unione Europea. Il Governo sarebbe arrivato ad una conclusione per gli esodati. Si tratta per Poletti di capire quali aree fino ad ora escluse possono essere coperte valutando le risorse impiegate e quelle disponibili. Ma attenzione, il Governo non intende allargare ad altre categorie ma sta comunque cercando di trattare tutti nello stesso modo anche perché tutti i cittadini italiani si sono visti cambiare le prospettive pensionistiche dalla Legge Fornero.

 

Loading...