Home / economia / Riforma pensioni news oggi 27 luglio: Pedretti, prima il confronto poi pronti alle mobilitazioni

Riforma pensioni news oggi 27 luglio: Pedretti, prima il confronto poi pronti alle mobilitazioni

Settimana decisiva per la riforma delle pensioni. Infatti a breve i rappresentanti del Governo, Tommaso Nannicini e Giuliano Poletti, rispettivamente Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri e Ministro del Lavoro, dovrebbero convocare le parti sociali per fare il punto sul piano per le pensioni.

Secondo le news di oggi 27 luglio, Ivan Pedretti, su Facebook, ha lasciato un messaggio per i pensionati e ai futuri pensionati sui temi della previdenza. In particolare Pedretti ha affermato che il confronto con il Governo tecnico si è concluso e adesso i Sindacati attendono l’apertura del tavolo politico, che dovrebbe essere intorno al prossimo 29 luglio. Il Segretario Generale dello SPI-CGIL ha ricordato che il tavolo è stato convocato dopo la manifestazione di maggio e ha puntualizzato tutte le richieste che il Sindacato ha avanzato al Governo: pagare meno tasse e pagarle come i lavoratori dipendenti, un sistema di rivalutazione più giusto delle pensioni, la tutela del potere di acquisto delle pensioni, calate del 30% negli ultimi anni.

Pedretti ha anche rivelato alcune opzioni per risolvere la questione relativa alle pensioni, come l’allargamento della no tax-area e la messa in parità di condizione sul piano fiscale tra dipendenti e pensionati anche sopra i 65 anni, il rafforzamento delle quattordicesime e il ritorno ad un sistema di rivalutazione della vecchia legge Prodi prima che venisse modificata dal Governo Berlusconi. Poi altre opzioni per i precoci, per chi svolge mansioni usuranti e il tema delle ricongiunzioni onerose. Il Governo non ha riferito le risorse di cui dispone per attivare gli interventi. Nel confronto politico del 29 il Governo secondo Pedretti potrebbe rivelare le quote economiche da destinare alle operazioni sulle pensioni. Qualora non dovessero esserci i presupposti per nuovi interventi sui pensionati allora il Sindacalista si è detto pronto a ripartire con le mobilitazioni e con una serie di iniziative da mettere in atto per cercare di risolvere la questione.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *