Ryanair multata dall’Antitrust

25 aprile 2013 10:480 commentiDi:

ryanairUna multa da 400 mila euro da parte dell’Antitrust è in arrivo per Ryanair, la compagnia aerea low cost più famosa in Europa, per aver imposto ai propri clienti, sull’acquisto di ogni bigletto, una tassa per l’uso della carta di credito. Tassa che quindi faceva lievitare anche di molto il prezzo totale del biglietto stesso, che il cliente era però inizialmente invitato a comprare sulla base di tariffe molto concorrenziali.

Ryanair invita i politici ad andare a casa

I dati parlano chiari: a seconda della carta di credito che veniva utilizzata per l’acquisto del biglietto il prezzo era in grado di lievitare fino a cifre più alte del 2%.


Posto in piedi sugli aerei: Mister Ryanair ritorna sulla questione

Questo scorretto giochino del vettore aereo a basso costo è stato quindi segnalato dai clienti all’Antitrust, che ha comminato alla compagnia una multa abbastanza cospicua.

L’Antitrust ha infatti dichiarato illegittima l’applicazione di una ulteriore commissione o tassa – che dir si voglia – sulla applicazione del prezzo totale del biglietto aereo, ribadendo il fatto che per il cliente il prezzo deve essere sempre soggetto ad una necessaria chiarezza e  trasparenza.

Ryanair sarà così costretta a rivedere la sua politica in fatto di commissioni e di carte di credito.






Tags:

Lascia una risposta