Saccomanni promuove norme contro frode ed evasione fiscale

15 maggio 2013 16:160 commenti

ECONOMIA 03

Fabrizio Saccomanni, ministro dell’Economia, ha parlato oggi a Bruxelles in favore delle norme atte a contrastare il riciclaggio di denaro sporco e il finanziamento del terrorismo.

L’obiettivo di Saccomanni, nell’ottica della situazione italiana, è quello di fare in modo che tutti i Paesi membri dell’Unione europea armonizzino le proprie regole in merito a ciò.

Nello specifico, Saccomanni si è dichiarato favorevole alla posizione assunta dai suoi colleghi francesi e tedeschi che hanno presentato una lettera alla Commissione.


Saccomanni si è dichiarato favorevole all’aumento del livello di armonizzazione tra politica e legislazione per quanto concerne la lotta a riciclaggio e finanziamento di atti terroristici e lo ha ribadito anche durante una riunione del Consiglio Ecofin.

Saccomanni ha aggiunto che è necessario esplorare ogni possibile sinergia tra “Legislazioni nazionali e mezzi di contrasto, per gli obiettivi condivisi”.

La lettera inviata da Francia a Germania il 24 aprile scorso al Parlamento europeo alla quale Saccomanni fa riferimento ipotizza la possibilità per gli Stati Membri di obbligare a rivelare i beneficiari ultimi di qualunque entità legale o fondazione, e di assegnare a Bruxelles il compito di analizzare e monitorare l’attuazione dei regimi anti riciclaggio in tutti gli Stati membri.

 






Tags:

Lascia una risposta