Saldi solo per sei italiani su 10 con poco budget

4 gennaio 2013 14:430 commenti

In quasi tutte le regioni italiane è stato dato il ‘Via’ ai saldi invernali. Sarà però con ogni probabilità un periodo in sordina. A partecipare alla tradizionale corsa all’acquisto più conveniente saranno soltanto sei italiani su dieci, con a disposizione un budget esiguo (dimezzatosi rispetto al 2008).

Gli italiani che parteciperanno da consumatori ai saldi rappresentano il 68% dell’intera popolazione. Avranno a disposizione nel portafogli poco più di 200 euro da spendere.

Li spenderanno principalmente in capi di abbigliamento, unico settore che regge. Non li spenderanno come negli anni passati in prodotti dei settori calzature, biancheria intima e per la casa o pelletteria.


La crisi c’è e si sente, al punto che i sondaggi messi a disposizione da ConfcommercioImprese per l’Italia in collaborazione con Format Research sono poco positivi.

Molte sono le percentuali da tenere in considerazione durante questo primo periodo di saldi.

Le proiezioni di Confcommercio infatti dicono che diminuisce il numero di coloro che spenderanno tra i 200 e i 300 euro, così come diminuisce il numero di coloro che spenderanno dai 300 ai 500 euro.

Soltanto l’% dei consumatori potrà permettersi una spesa superiore ai 500 euro.

Resta però il fatto che la gente ha fiducia dei prodotti venduti durante questo speciale periodo commerciale. Si tratta di prodotti percepiti come roba di qualità, alla quale la gente pensa già da qualche mese. Tutti, infatti, come è noto aspettano solo il periodo dei saldi per effettuare alcuni acquisti che da tempo rappresentano un desiderio personale.






Tags:

Lascia una risposta